La regola degli attacchi personali diventa un pretesto degli amministratori per bloccare l’interlocutore

https://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Niente_attacchi_personali

Questa regola viene comunemente utilizzata dagli amministratori corrotti per giustificare il blocco di chiunque sia a loro sgradito. Ogni critica diventa un attacco personale.

La regola di evitare gli attacchi personali ovviamente non dice che sia vietato fare delle critiche all’operato di altri utenti, purchè siano fatte in modo corretto.

L’attacco personale c’è quando aggredisco un altro utente, cioè uso violenza, per spaventarlo, avere la meglio nella discussione.

E invece accade il contrario, cioè gli amministratori più prepotenti utilizzano sistematicamente questa regola per avere la meglio sull’interlocutore non in base al ragionamento, ma in base a un atto di forza, il blocco.

E infatti la regola dice:

In quasi tutte le circostanze, supportare le proprie affermazioni con l’uso di fonti attendibili permette di evitare gli attacchi personali, spostando il centro della discussione dall’utente ai contenuti.

Perfetto, quando si scaldano gli animi, spostare la discussione sui contenuti, citando fonti attendibili, e ragionando se quelle fonti confermino le proprie affermazioni.

Purtroppo con prepotenti come Vituzzu, M7, Threecharlie…, questo non avviene quasi mai, in quanto queste persone di continuo spostano la discussione sul piano personale, interpretano ogni ragionamento contrario al proprio come un insulto personale.

A quel punto citano a sproposito la regola di evitare gli attacchi personali, e prima che tu ti possa difendere, ti hanno bloccato.

Cioè la regola degli attacchi personali viene usata non solo in modo scorretto, ma proprio al contrario di quello che dice. La regola serve a evitare l’uso della forza bruta contro il ragionamento, invece viene citata per giustificare l’uso della forza bruta contro il ragionamento.

Cerchi prove? Leggi tutti gli articoli del blog!!